IL CANYONING NELLE GOLE DEL RAGANELLO

Il torrente Raganello taglia il massiccio roccioso nella parte orientale del Pollino creando un canyon lungo 12 km e profondo fino a 400 metri. Scroscianti cascate, vasche d'acqua cristallina e scivoli naturali si susseguono nel letto del torrente, che durante le stagioni calde viene percorso a piedi. Questo trekking acquatico è una delle attività più divertenti che si possano praticare in montagna. Per rendere l'esperienza unica ed indimenticabile, ma soprattutto sicura, i nostri accompagnatori forniscono tutta l'attrezzatura necessaria, tra cui gli indispensabili caschetti di protezione omologati.

Partono da c.da Maddalena di San Lorenzo Bellizzi, in corrispondenza della Scala di Barile, alla base di Timpa di Cassano e Timpa di San Lorenzo, che in questo tratto sembrano scontarsi l'una contro l'altra tanto sono vicine. Il percorso risale il letto del torrente superando cascate, tunnel nella roccia, scivoli e toboga. Durante il tragitto è possibile ammirare il masso delle rudiste, su cui sono ben visibili i resti fossili di antichissimi crostacei. Si arriva in prossimità di una vasca grande e profonda in cui è possibile tuffarsi e nuotare. Il ritorno è sui propri passi, ma con una prospettiva totalmente diversa dall'andata, tanto che non vi sembrerà di essere passati dalla stessa strada. Passaggio finale da brivido...ma a sorpresa.

Durata: 3 ore

Difficoltà: difficoltà gole raganello

Per via dello sviluppo quasi sempre orizzontale, è il percorso meno difficile tra i tre, ma allo stesso tempo quello in cui si può cogliere di più l'idea di "gola". Qui le pareti di roccia sfoggiano la loro imponenza, arrivando in alcuni punti a distare tra loro poco più di due metri, sviluppandosi in verticale per oltre 400 metri di altezza. L'itinerario parte da Civita, antico borgo arberesch, in corrispondenza del Ponte del Diavolo, avvolto in una misteriosa leggenda sulla sua costruzione. All'ingresso del canyon si passa sotto gli spruzzi d'acqua della "Doccia del Diavolo" e, proseguendo la risalita, si deve superare una vasca d'acqua nuotandovi contro corrente. Ma niente paura... le nostre guide saranno insieme a voi, sempre pronti ad aiutarvi. In questo tratto di gola è possibile osservare i fenomeni carsici tipici delle grotte calcaree e i processi stratigrafici che hanno dato origine alle Alpi ed agli Appennini. Giunti ad un'alta cascata sotto cui immergersi per provare un benefico effetto idromassaggio, si discende il torrente lungo la stessa via, sulla quale anche qui non sembrerà di esservi mai passati.

Durata: 2 ore e mezzo

Difficoltà: difficoltà gole raganello

Rappresentano una variante più impegnativa delle Gole Basse. Vi si accede da un sentiero panoramico che parte dall'Ostello della Gioventù di Civita e, attraversando trasversalmente il rilievo roccioso posto sulla destra idrografica del Raganello, giunge al Banco degli Oleandri, in corrispondenza del letto del torrente. Durante l'avvvicinamento non è insolito ammirare le lunghe planate dei Grifoni che nidificano sulla Timpa del Demanio, con la loro apertura alare di ben 2 metri. Una volta in acqua si inizia la discesa del torrente, costeggiando le cascate che si susseguono senza sosta creando i giochi d'acqua più divertenti di tutte le Gole. Tra i tre è il percorso più lungo e faticoso ed è adatto a persone allenate.

Durata: 3 ore e mezzo

Difficoltà: difficoltà gole raganello

Staff

luca d'alba ANNO DI NASCITA: 1981
QUALIFICHE: Guida Ufficiale del Parco Nazionale del Pollino, Istruttore di soccorso, climber, torrentista, A. Istruttore di speleologia
giovanni ANNO DI NASCITA: 1975
QUALIFICHE: Torrentista, speleologo e soccorritore.
cristian ANNO DI NASCITA: 1986
QUALIFICHE: Torrentista e atleta di crossfit.
antonio ANNO DI NASCITA: 1990
QUALIFICHE: Speleologo, torrentista, climber e soccorritore.

Informazioni

gole basse

difficoltà

difficoltà gole raganello

gole intermedie

difficoltà

difficoltà gole raganello

gole alte

difficoltà

difficoltà gole raganello

Per godere a pieno e in totale sicurezza dell'escursione, è fortemente consigliato l'uso di una muta da sub che previene la dispersione di calore e protegge la pelle da eventuali graffi per contatto con la roccia.

ABBIGLIAMENTO RICHIESTO: scarponi da trekking o, in mancanza, da ginnastica con suola non consumata, costume da bagno, pantaloncini coriti. Muta da sub e casco omologato verranno forniti dagli accompagnatori.

* Offerta per GRUPPI SCOUT: condividiamo la vostra passione per la natura e vogliamo sostenere le vostre attività riservandovi prezzi speciali. Contattateci per info. Il nostro staff sarà lieto di aiutarvi a pianificare le vostre avventure nel Parco Nazionale del Pollino.

avvertenze

Ogni escursione presenta una difficoltà variabile a seconda dell'itinerario scelto e richiede sforzo fisico oltre che capacità tecniche. Prima di praticare ogni attività è necessario informarsi preventivamente sui rischi ad essa connessa e valutare se si è effettivamente in grado di affrontarla. Gli accompagnatori forniranno ogni indicazione necessaria prima e durante l'escursione ed alle loro direttive ogni partecipante è tenuto ad attenersi. I partecipanti devono inoltre indossare calzature idonee, ossia scarpe da canyoning o da trekking o, in mero subordine, da ginnastica, con suola non consumata e lacci integri. È vietato l'ingresso nelle Gole del Raganello con altro tipo di calzature, specialmente aperte (sandali, infradito, scarpe da mare o da scogli etc...). È fortemente consigliato indossare una muta da sub, anche di tipo smanicato. Ciascun partecipante può utilizzare la sua personale o richiederla agli accompagnatori al momento della prenotazione. I minori dovranno essere accompagnati dai genitori o da altra persona munita di autorizzazione scritta dei genitori.

contatti

Non esitate a contattarci, il nostro staff sarà lieto di fornirvi ogni informazione e di dare risposta alle vostre richieste. Prenotate la vostra escursione contattandoci ai numeri 329.6573757 e 328.9127581 o inviandoci una email all'indirizzo info@goleraganello.it . Le nostre guide metteranno a disposizione la loro lunga esperienza accompagnandovi in questo ambiente affascinante ed incontaminato, in cui potrete trascorrere la giornata in compagnia della famiglia, degli amici o del partner. Per maggiori informazioni visita anche il sito www.avventurieridelsud.it
Per immergersi a 360 gradi nel mondo dell'escursionismo e stare a contatto diretto con il nostro staff di guide, è possibile pernottare presso il B&B "La Casa dell'Escursionista", a Cerchiara di Calabria, una confortevole struttura pensata per gli amanti della montagna, con annessa area relax dotata di parete d'arrampicata, libreria con testi, guide escursionistice e mappe liberamente consultabili dagli ospiti. Per maggiori info non esitare a contattare il nostro staff.
Buon canyon a tutti.
C.F. 94021570786